SIGNIFICATO DIAGNOSTICO DELLA BIOPSIA TESTICOLARE CON CONGELAMENTO DEGLI SPERMI

La Biopsia Testicolare è il metodo più diretto per scoprire le cause delle profonde oligozoospermie (pochissimi spermatozoi nel liquido seminale) e delle azoospermie (assenza degli spermatozoi nel liquido seminale), cioè delle cause più frequenti di infertilità di coppia per causa maschile.

Con una manovra assolutamente innocua e indolore , l'esame viene condotto nel testicolo, dove gli spermi vengono prodotti. La manovra è indolore, perché preceduta da anestesia locale, e viene eseguita in ambulatorio, senza ricovero, nel tempo di 10 minuti. Il Paziente può subito tornare a casa, e non avvertirà nessun dolore neppure al termine della anestesia.

La Biopsia Testicolare , in cambio, fornisce informazioni totali e complete del disturbo maschile e permette la idividuazione del tipo di infertilità del paziente. Ciò consentirà al Medico di prendere decisioni giuste per le eventuali terapie.

Nel caso di pazienti azoospermici è noto che nelle Biopsie Testicolari si ritrovano quasi sempre pochi spermatozoi, perfino mobili, che non vengono trovati nell'esame del seme perché il loro numero è scarsissimo, o non vengono emessi in tutti gli eiaculati.

La paternità si puo ottenere iniettando uno degli spermatozoii estratti, nell'ovulo della moglie (ICSI) e sono innumerevoli i casi di paternità ottenuti con questa tecnica, in ogni parte del mondo.

Durante la manovra, in caso di ritrovamento degli spermatozoi, si possono prelevare più frustoli che si possono congelare e che fanno da riserva di spermatozoi per il futuro. Questi frustoli, contenenti gli spermatozoi, si potranno impiegare nei tentativi successivi di ottenere bambini, senza dover ripetere la Biopsia Testicolare.